HOME

 



TERRITORIO


POPOLAZIONE

ECONOMIA


ORDINAMENTO


STORIA


ALIMENTAZIONE

SHOPPING

QUANDO ANDARE

COME ANDARE

INFORMAZIONI

- DOCUMENTI
- LINGUA
- VALUTA
- TELEFONARE
- CLIMA
- INDIRIZZI UTILI
- FUSO ORARIO
- LA SALUTE

PASOLINI e lo YEMEN

La Regina di Saba

 

IL TERRITORIO
 
Yemen Repubblica dell'Asia sudoccidentale, nell'estremo sud-ovest della penisola arabica, formatasi nel 1990 dall'unione della Repubblica democratica popolare dello Yemen (Yemen del Sud) con la Repubblica araba dello Yemen (Yemen del Nord); benché i confini interni non siano ben delineati, il paese è delimitato a nord dall'Arabia Saudita, a est dall'Oman, a sud dal golfo di Aden e a ovest dal mar Rosso. Fanno parte del territorio dello stato anche le isole di Socotra, nel golfo di Aden, di Kamaran, nel mar Rosso, e di Perim, nello stretto di Bab al Mandab.
La superficie dello Yemen è di 527.968 km2 e la capitale è San'a.
Territorio L'estrema regione meridionale dello Yemen è calda e arida e si affaccia per circa 1200 km sul golfo di Aden con una stretta pianura sabbiosa; quella occidentale, la semidesertica Tihama, che si estende nell'interno per circa 50 km, presenta una lunga fascia costiera bagnata dal mar Rosso. La sezione centrale, dove precipitazioni irregolari ma abbondanti permettono le coltivazioni, è dominata da elevati altipiani e massicci montuosi solcati da profonde vallate; qui si trovano il Jabal an-Nabi Shu'ayb (3760 m), la massima cima del paese, non lontano dalla capitale, e l'Hadramawt, una valle che si estende oltre le catene dominanti il litorale sudorientale. Le alteterre, pur non presentando corsi d'acqua permanenti, sono interrotte da gole e valli originate dai numerosi fiumi a corso stagionale (uadi) le cui zone limitrofe, insieme alle oasi, costituiscono le aree più fertili del paese. Presso il confine nordorientale l'altitudine digrada, lasciando il posto al grande deserto sabbioso del Rub' al-Khali ("Regno del vuoto").
 

SANA'A

ALTRE CITTA'

Cartine e mappe dello Yemen