HOME

 



TERRITORIO


POPOLAZIONE

ECONOMIA


ORDINAMENTO


STORIA


ALIMENTAZIONE

SHOPPING

QUANDO ANDARE

COME ANDARE

INFORMAZIONI

- DOCUMENTI
- LINGUA
- VALUTA
- TELEFONARE
- CLIMA
- INDIRIZZI UTILI
- FUSO ORARIO
- LA SALUTE

PASOLINI e lo YEMEN

La Regina di Saba

 

LA STORIA
 
Nell'antichitÓ, la regione settentrionale dell'odierna Repubblica dello Yemen era considerata parte dell'Arabia Felix e nel I millennio a.C. fu dominio di minei e sabei, che ne fecero un fiorente centro di traffici basati su mirra, incenso e spezie. I sabei, abitanti del regno di Saba, avevano il loro centro a Ma'rib e praticavano l'agricoltura. Il regno dei minei (Ma'in) era situato nelle regioni settentrionali, con capitale a Karna (l'odierna Sa'dah); essi erano essenzialmente commercianti d'incenso, prima che la loro civiltÓ venisse oscurata dai nabatei, nel I secolo a.C. Pi¨ a sud si trovavano i regni di Qatabane, che nel tardo V secolo a.C. cadde in mano ai sabei, e di Hadramawt. Poco prima dell'avvento dell'era cristiana tutti questi regni furono raggruppati sotto l'autoritÓ di Saba, ma giÓ nel II secolo d.C. gli himyariti, commercianti di Muza, sulla costa del Mar Rosso, cominciarono a prendere il sopravvento.
Le nuove religioni
Dopo la caduta di Gerusalemme, nel 70 d.C., iniziarono ad arrivare nel regno himyarita i primi profughi ebrei, che vi diffusero largamente la loro religione; nel 330 circa la regione fu invasa dagli etiopi (cristiani) del regno di Aksum che, tenutala in potere sino al 378, la invasero nuovamente verso il 525, dopo che un governante himyarita di fede giudaica inizi˛ a perseguitare i cristiani. Mezzo secolo dopo, all'occupazione etiopica fece seguito il dominio dei Sassanidi e la trasformazione dell'area in una satrapia persiana. Intorno al 630, popolazioni beduine provenienti dal nord vi introdussero l'Islam e, non molto tempo dopo, la regione si trov˛ sotto la sovranitÓ dei califfi, prima omayyadi, che avevano la loro sede a Damasco, e in seguito abbasidi, la cui capitale era Baghdad.
Dinastie locali
GiÓ nel IX secolo l'autoritÓ dei califfi era venuta meno causando l'ascesa di dinastie locali. La pi¨ durevole fu quella sciita-zaydita, fondata nell'893, dalla quale discese l'ultimo imam (califfo) yemenita, destituito nel XX secolo. Il X e l'XI secolo assisterono alle continue lotte tra le diverse dinastie, alcune schierate con gli ortodossi Abbasidi, altre con i Fatimidi, sciiti discendenti dalla setta ismailita che avevano nel frattempo acquisito importanza in Africa del Nord. Intorno al 1173 gli ortodossi Ayyubidi invasero la regione e la riunirono sotto il loro controllo, ma nel 1229 dovettero piegarsi al dominio dei Rasulidi; sotto il governo di questi ultimi, Ta'izz, la loro capitale, divenne un fiorente centro culturale e Aden un importante polo mercantile.







 

 









PROSEGUI